A Whisky with: Roberto Pavoni

Il 23/12/21 la galleria Agarte – Fucina delle Arti in collaborazione con il pluripremiato locale di Frascati (RM) “Divan Japonais” di Max La Rosa, ha presentato il pittore Roberto Pavoni con un evento-esposizione delle sue opere inedite accompagnate da due live performance di pittura, andiamo a fare una sintesi della serata.

Artista Roberto Pavoni con Gouache

Sul suo lavoro:

 

Roberto Pavoni ha esposto le sue opere inedite ad olio su tela ed i suoi “Antiritratti” in tecnica gouache accompagnati da un’atmosfera intima e rilassante in una performance che è riuscita a coniugare la dimensione sensoriale visiva a quella del gusto.

Le opere erano in totale 15 e rappresentano l’ultimo percorso artistico così da Pavoni descritto: 

“Attraverso il ritratto ricerco l’errore; il difetto. Quella verità che faticosamente e molto, molto lentamente si fa strada tra le fessure dell’anima. Quando la scopro, allora il corpo si fa liquido e la materia grezza prende il posto della forma. Tutto cambia e quello che prima era la certezza di un’anatomia, di un osso del cranio o del bacino, allora diventa colore, macchia, materia. La carne si scioglie e schizza sulla tela alla ricerca di una nuova identità oramai svelata. Il ritratto non è quindi un ritratto ma la negazione di se stesso e nella sua sintesi scopro la verità”. 

Andiamo a raccontare la serata:

 

Durante la serata Max La Rosa dialogando con le opere del nostro artista è riuscito a racchiudere tutta la sua poetica in un cocktail d’autore a base di Suntori Toki (whisky di produzione giapponese) e con aggiunta d’affumicatura, intitolando il risultato appunto “Gouache” in onore al medium prediletto da Pavoni per la realizzazione degli Antiritratti. Presenti all’evento privato anche personalità di spicco che hanno potuto osservare il maestro dipingere due opere , creando un’atmosfera di connessione diretta tra spettatore ed artista!

Primo di una serie di eventi conoscitivi dell’ambiente artistico che orbita intorno agli artisti della nostra galleria, “A whisky with” si presenta come un’intervista d’artista dal vivo, un piccolo scorcio nel mondo delle personalità artistiche che mettono a disposizione del pubblico parte del loro processo creativo, ma anche un modo per portare l’arte all’infuori del suo tipico ambiente divulgativo, costituendo così da una parte una sfida, dall’altra un curioso gioco o esperimento.

In conclusione..

Un sentito ringraziamento va a tutte le persone che hanno partecipato e hanno contribuito alla riuscita dell’evento, un evento “one shot” che sin da subito è stato dichiarato sold out confermando l’interesse e la curiosità di voler sperimentare l’arte in diversi contesti, un grande ringraziamento anche a Max La Rosa e a tutto lo staff del Divan Japonais, al team di Agarte che ha curato l’esposizione e all’artista Roberto Pavoni, del quale sentirete parlare sempre più spesso in questo imminente 2022!

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *