“A Whisky with: Roberto Pavoni” la video intervista!

L’associazione culturale e galleria d’arte “Agarte – Fucina delle Arti” è lieta di presentare la sua selection di pittura con un nuovo nome nella sua scuderia artistica, si tratta di Roberto Pavoni. Pittore particolarmente focalizzato nel figurativo olio su tela e gouache su carta, Pavoni indaga le forme andando a scomporre colore e materia per “vincere la buccia della pelle, della carne, delle ossa”.

IG

Un nuovo format:

Tramite un nuovo format e modo d’intendere l’intervista d’artista, Agarte in partnership con il pluri-premiato locale di Frascati “Divan Japonais” di Max La Rosa propone un nuovo mondo sensoriale per poter comprendere appieno l’arte e chi la produce.

In “A Whisky with: Roberto Pavoni” troverete l’artista pittorico Pavoni che presenterà la sua poetica e filosofia dietro i suoi ritratti. L’intervista, accompagnata da omonimo evento d’esposizione di opere e performance di live painting tenutosi nel locale il 23/12/21 (Via Goffredo Mameli, 9, Frascati RM), cerca di creare una connessione sensoriale tra artista e barman, quest’ultimo (Max La Rosa) andrà poi a rielaborare il tutto per creare un cocktail a base di Whisky giapponese (whisky suntory toki) dal nome “Gouache”!

Durante l’evento svoltosi il 23/12, Pavoni ha esposto le sue opere inedite ad olio su tela ed i suoi “Antiritratti” in tecnica gouache accompagnati da un atmosfera intima e rilassante in una performance che è riuscita a coniugare la dimensione sensoriale visiva a quella del gusto. Così Roberto Pavoni presenta le sue opere: 

“Attraverso il ritratto ricerco l’errore; il difetto. Quella verità che faticosamente e molto, molto lentamente si fa strada tra le fessure dell’anima. Quando la scopro, allora il corpo si fa liquido e la materia grezza prende il posto della forma. Tutto cambia e quello che prima era la certezza di un’anatomia, di un osso del cranio o del bacino, allora diventa colore, macchia, materia. La carne si scioglie e schizza sulla tela alla ricerca di una nuova identità ormai svelata. Il ritratto non è quindi un ritratto ma la negazione di se stesso e nella sua antitesi scopro la verità.”.

post multiplo 3

Max e Pavoni:

Il connubio tra arte pittorica ed arte mixology ha portato ad una fluida collaborazione tradotta in una serata in cui Max La Rosa dialogando con le opere di Pavoni è riuscito a racchiudere tutta la sua poetica in un cocktail d’autore a base di Suntori Toki (Whisky giapponese) e con aggiunta di affumicatura, intitolando il risultato appunto “Gouache” in onore della tecnica utilizzata dal nostro artista.

Il video di presentazione di “A Whisky with” ha visto alle camere Giulio di Gregorio, al montaggio e regia Alessandro Giansanti e all’aiuto regia e aiuto camera Flavia Centomini, riconfermando un team giovanile diretto da Agarte, realtà sempre in cerca di nuovi spunti di riflessione e nuove modalità di raccontare arte e storie.

Buona visione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.